Fashion Revolution

Il 24 aprile 2013 a Rana Plaza, Bangladesh, crolla un complesso commerciale dove lavoravano in condizioni disastrose migliaia di operai. Muoiono 1.129 persone e 2mila rimangono ferite.

Oggi Rana Plaza è il simbolo di ciò che la moda diventa quando i consumi divengono economicamente e socialmente incontrollabili e insostenibili.

Fino al 26 aprile è Fashion Revolution, la settimana della moda etica e sostenibile, dedicata alla rappresentazione di un fashion system sostenibile, inclusivo ed equo, che rispetti le persone, l’ambiente e la creatività di ciascuno, che rispetti i diritti dei lavoratori e l’impatto ambientale.

Fashion Revolution, che vede tra i suoi partner altromercatoAltraQualità, Equo GarantitoEquoMercatoMeridiano 361 e Progetto Quid, ci ricorda che dietro l’etichetta dei nostri vestiti ci sono storie, famiglie, sogni e, ancora troppo spesso, sfruttamento.
Ora più che mai abbiamo il tempo di soffermarci e riflettere su come e quanto consumiamo, approfittiamo della lentezza di queste giornate in isolamento per indagare e chiederci: “Who made my clothes?”.

Unisciti anche tu alla Fashion Revolution: indossa al contrario un capo acquistato in Bottega e che presto potrai tornare ad acquistare, scatta una foto con l’hashtag #WhoMadeMyClothes e taggaci!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.